Logo stampa

Responsabilità e anticorruzione

AcegasApsAmga Servizi Energetici SpA si è dotata del modello di organizzazione e gestione di cui al D.lgs. 231/01 (il "Modello 231"), in linea con i principi etici espressi nel Codice Etico e nel rispetto degli impegni presi nei confronti degli stakeholders. Il Modello 231 è volto a prevenire i reati che comportino la responsabilità per le persone giuridiche nel cui interesse o a vantaggio il reato è stato commesso, come previsto dal D.Lgs. 231/2001.

Il Modello 231 è composto da una Parte Generale e da Protocolli che compongono la Parte Speciale e disciplinano processi sensibili.
Il Modello adottato dal Gruppo Hera è coerente con i contenuti delle linee guida elaborate in materia da associazioni di categoria e con le indicazioni delle associazioni di Internal Auditing italiane e statunitensi.
Il Modello 231 adottato, che è unico per tutto il Gruppo Hera, prevede un'attività di informazione e formazione dei soggetti coinvolti nei processi sensibili allo scopo di far prendere coscienza dei comportamenti vietati ed obbligatori, creare consapevolezza in relazione ai comportamenti «etici» e promuovere una cultura del controllo e della prevenzione nella gestione dei rischi aziendali. Il Gruppo Hera si è dotato di un Organismo di Vigilanza che supervisiona il Modello e svolge, attraverso la Direzione Internal Auditing, attività di audit in forma autonoma e indipendente.
Il Gruppo Hera promuove il contrasto alla corruzione facendo proprio l'impegno alla "tolleranza zero" nei confronti della corruzione e delle frodi sotto qualsiasi forma, ribadita sia nel Codice Etico sia nella Politica per la Qualità e la Sostenibilità.
Il Modello 231, che già prevedeva misure di contrasto e prevenzione della corruzione, è stato integrato con il "Modello per la prevenzione della corruzione". I vertici e il management del Gruppo Hera sono impegnati in prima persona nel rispetto del modello per la prevenzione della corruzione, anche attraverso lo svolgimento di attività di sensibilizzazione e diffusione dei principi delle regole volte a prevenire atti corruttivi presso le proprie strutture. Il Modello per la prevenzione della corruzione riguarda tutte le persone che lavorano per il Gruppo Hera.
L'Organismo di Vigilanza del Gruppo Hera ha assunto il ruolo di Funzione di Conformità.

Modello per la prevenzione della corruzione

Modello di organizzazione, gestione e controllo (Modello 231)

 

COME SEGNALARE

Ogni sospetta violazione del Modello per la prevenzione della corruzione, presunto reato, frode, corruzione o illecito di altra natura, rilevante o meno ai fini della responsabilità di cui al D.Lgs. 231/2001 o ogni altra informazione utile al fine di prevenire reati, può essere segnalata mediante i seguenti canali:

  • modulo web per la segnalazione
  • posta ordinaria indirizzata a: Organismo di Vigilanza, c/o Direzione Internal Auditing Hera SpA, viale Berti Pichat, 40127 Bologna.

In ogni caso sarà garantita la riservatezza dell'identità del segnalante, fatti salvi gli obblighi di legge e la tutela dei diritti della Società o delle persone coinvolte nella segnalazione.
Il Gruppo Hera si impegna a garantire che nessuno subisca trattamenti discriminatori per aver rifiutato di rendersi complice di atti corruttivi o di reati o per aver segnalato in buona fede il verificarsi o il possibile verificarsi di comportamenti di questo tipo. Per trattamento discriminatorio si intende, a titolo esemplificativo, il licenziamento, l'adozione di provvedimenti disciplinari, minacce o altri comportamenti punitivi collegati all'avvenuta segnalazione.


 

 

Si invita a non utilizzare il canale whistleblowing per la segnalazione di disservizi di natura commerciale, reclami, guasti alla rete o richieste di informazioni commerciali.